Conakry, Repubblica di Guinea – Il programma DREAM lotta anche contro Ebola

Sul sito www.dream.santegidio.org, l’ultima pagina pubblicata si sofferma sull’impegno che il progetto DREAM, nato per affrontare la pandemia di AIDS in Africa, sta rivolgendo ora anche contro la diffusione del virus Ebola, in particolare nella Repubblica di Guinea.
Il contagio di Ebola è purtroppo in piena espansione in Africa Occidentale. Dallo scorso marzo ad oggi si contano circa 7000 contagiati e più di 3000 morti tra Guinea, Sierra Leone e Liberia. 
Nella Repubblica di Guinea, in specie a Conakry, a Dobreka e Fassia, DREAM si è trovata a fronteggiare una grave emergenza. Il panico è grande, si diffida di tutti, si ha paura di avvicinarsi alle strutture sanitarie. 
DREAM ha perciò potenziato le misure di prevenzione (lavaggio delle mani con acqua clorata, guanti, mascherine etc., per i prelievi e per il laboratorio di analisi) per proteggere sia il personale che i pazienti, e si è contattato chi non veniva più agli appuntamenti. E’ pure iniziata una campagna di educazione sanitaria e di sensibilizzazione sulle vie di trasmissione del virus Ebola e sulle opportune misure di prevenzione. 
E’ importante che in questo momento così grave i centri DREAM continuino ad essere un riferimento, che lo siano in particolare per quanti hanno paura, sono confusi e non sanno cosa fare. .
Del resto il Programma è stato inserito nei protocolli di sorveglianza epidemiologica in tre prefetture della Guinea. DREAM effettuerà screening per i malati di AIDS e le loro famiglie, monitorando chi ha avuto contatti con un malato di Ebola o chi presenta sintomi riconducibili alla malattia.

 

Facebooktwittergoogle_plusmail