NO ALLA PENA DI MORTE: Il TESTIMONE SHUJAA GRAHAM INCONTRA GLI STUDENTI DI BARI

INIZIATIVA COMUNITA’ SANT’EGIDIO PER GIORNATA CONTRO PENA CAPITALE

(ANSA) – BARI, 28 NOV – ”Rispetto per il prossimo e per i diritti umani: questa e’ la mia filosofia di vita e vi prego di accogliere questo mio appello alla giustizia sociale”. Lo ha detto oggi a Bari Shujaa Graham, l’afroamericano originario della California, condannato a morte per omicidio nel 1976 da una giuria di soli bianchi e poi riconosciuto innocente dopo anni di carcere e di battaglie legali. Graham ha incontrato gli studenti di tre scuole cittadine (Socrate, Flacco e Scacchi) intervenendo ad una conferenza dal titolo ‘Non c’e’ giustizia senza vita’, promossa dalla Comunità di Sant’Egidio nell’ambito della giornata mondiale per l’abolizione della pena di morte ‘Cities For Life, Cities Against the Death Penalty’.

Graham ha ricordato la lunga battaglia legale, con cui e’ riuscito a dimostrare la propria innocenza, ed ha invitato i ragazzi ”a prendere vantaggio dalle opportunita’ che si presentano. Cercate di avere la migliore istruzione possibile – ha detto – fatelo per voi stessi e per non essere schiavi degli altri. Da cittadino del mondo vi dico che questa filosofia riguarda tutti, non solo me e voi”.

L’incontro con Graham, tra i protagonisti della campagna per l’abolizione della pena di morte negli Usa, e’ stata l’occasione per riflettere sulla pena capitale, le violazioni dei diritti umani e sulla legalita’.

La Comunità di Sant’Egidio ha lanciato nel 2002 la prima Giornata Mondiale delle ‘Citta’ per la vita-Citta’ contro la Pena di morte’ (Cities For Life, Cities Against the Death Penalty), scegliendo il 30 novembre per ricordare la data della prima abolizione della pena capitale: quella del Granducato di Toscana, il 30 novembre 1786. Oggi sono 1527 le città che prendono parte a questa mobilitazione, tra cui 69 capitali nei cinque continenti (e quest’anno l’evento si arricchisce delle adesioni di Parigi, Belgrado e Barcellona). Bari partecipa alla giornata mondiale con una serie di iniziative tra cui quella simbolica della torre dell’orologio del Palazzo della Provincia si colorera’ di verde. (ANSA).

TUTTI I TESTIMONI DELLA CAMPAGNA CONTRO LA PENA DI MORTE

 

Facebooktwittergoogle_plusmail