Colombia – Per una svolta di pace

La Comunità di Sant'Egidio, da tempo impegnata per favorire il negoziato in corso all’Avana tra governo colombiano e guerriglia delle FARC, ha convocato nei giorni scorsi una conferenza stampa per lanciare un appello in vista del raggiungimento di un accordo di pace nel paese latinoamericano.
Eminenti personalità internazionali, tra le quali due premi Nobel (Desmond Tutu e Adolfo Pérez Esquivel), hanno inteso incoraggiare le parti a proseguire sulla via della pace, anzi a finalizzare colloqui che durano ormai da 14 mesi e che hanno visto convergere i mediatori su due dei cinque punti in agenda. E’ tempo di porre fine a un conflitto che ha fatto 200.000 morti e tre milioni di profughi interni.
Come si può leggere sul sito www.santegidio.org, il presidente della Comunità, Marco Impagliazzo, ha dichiarato: “Il negoziato è a una svolta. Il nostro appello si propone di esprimere sostegno e incoraggiamento perché, dopo il fallimento di precedenti negoziati e accertata l’impraticabilità di una via d’uscita militare dal conflitto, si lavori su formule di intesa sui punti ancora controversi”.

 

Facebooktwittergoogle_plusmail