Calais, Francia – Sant’Egidio visita la “jungla”

Una rappresentanza delle comunità di Sant’Egidio francesi ha visitato la cosiddetta “jungla” di Calais, la baraccopoli nei pressi del tunnel della Manica in cui si sono stabiliti migliaia di transitanti, emigrati o profughi, che cercano di raggiungere l’Inghilterra.

CR186jMWIAQrPed

Di fronte alle crescenti difficoltà che incontrano per accedere all’Eurotunnel sempre più migranti finiscono per costruire precari insediamenti in uno spiazzo aperto nei pressi del mare, particolarmente esposto alle intemperie. C’è chi “abita” lì da mesi, sono sorti negozietti, come pure chiese e moschee di lamiera. La popolazione, in passato proveniente soprattutto dall’Africa, vede oggi aumentare la componente di siriani ed iracheni.

Facebooktwittergoogle_plusmail