Kiev, Ucraina – Amicizia e sostegno a chi soffre per la violenza

 

Papa Francesco ha detto recentemente di pensare “al dramma di chi patisce le conseguenze della violenza in Ucraina: di quanti rimangono nelle terre sconvolte dalle ostilità che hanno causato già varie migliaia di morti, e di quanti – più di un milione – sono stati spinti a lasciarle dalla grave situazione che perdura”: “Ad essere coinvolti soprattutto anziani e bambini. Oltre ad accompagnarli con il mio costante pensiero e con la mia preghiera, ho sentito di decidere di promuovere un sostegno umanitario in loro favore”.
A tale scopo, il Papa ha annunciato “una speciale colletta” in tutte le chiese cattoliche d’Europa per domenica prossima.

kievanz

Nella foto l’amicizia della Comunità di Sant’Egidio di Kiev con gli anziani.

Facebooktwittergoogle_plusmail