Aversa, Italia – “Ero straniero e mi avete accolto” (Mt 25)

La Comunità di Sant’Egidio ha organizzato ad Aversa, per l’anniversario della piccola città campana, insieme alla Caritas diocesana, a un istituto alberghiero, ad altre associazioni locali, un pranzo con i migranti e i rifugiati che vivono nella zona.

Natale15SCroceCasaleSNicola5 (Medium)

Ad Aversa – ma questo avviene ovunque vince la logica dell’accoglienza – il passato e il presente si sono incontrati. L’Europa e l’Africa. Perché, come ha detto papa Francesco nel suo videomessaggio ai rifugiati ospiti del Centro Astalli, “Ognuno di voi che bussate alle nostre porte, ha il volto di Dio. Trattati come un peso, un problema, un costo, siete invece un dono. Ognuno di voi può essere un ponte che unisce popoli lontani”.

Facebooktwittergoogle_plusmail