Rapale, Mozambico – Felipe, e migliaia di altri bambini, non sono più “invisibili” …

Rapale, villaggio nei pressi di Nampula, nord-ovest del Mozambico. 

Qui continua il lavoro di registrazione anagrafica gratuita che BRAVO!, rete operativa della Comunità di Sant’Egidio, col prezioso contributo della chiesa valdese, sta svolgendo. Un lavoro importante, in un paese in cui milioni di persone non sono ancora iscritte allo stato civile, con tutte le problematiche e i rischi che questo comporta.

I nuovi nati, i bambini più grandi e – perché no? – anche gli adulti, escono dall’anonimato, sono più tutelati, guardano con fiducia alla loro esistenza ….

Facebooktwittergoogle_plusmail

Kinshasa, Rep. Dem. del Congo – Presentazione dell’edizione francese del libro su Floribert Bwana Chui

Si è svolta nei giorni scorsi a Kinshasa, a cura della Comunità di Sant'Egidio della Repubblica Democratica del Congo, la presentazione dell'edizione in francese del volume che descrive la vita e l'itinerario di Floriber Bwana Chui, membro della comunità di Goma, nel Nord Kivu, ucciso nel 2007 per aver rifiutato una proposta di corruzione che mirava a far entrare nel paese dei generi alimentari pericolosi per la salute della popolazione (Floribert lavorava alla dogana).

Il libro vuole contribuire a far conoscere di più la figura e la storia di questo giovane congolese, di cui si sta avviando la causa di beatificazione per martirio e che può essere considerato un testimone della libertà del Vangelo in un contesto dominato dalla dittatura del denaro.

La presentazione del volume, dal titolo in francese "Un cristiano di fronte alla corruzione", è stata effettuata all'Université Catholique du Congo.

Nel corso del dibattito gli studenti hanno condiviso la loro stanchezza per la corruzione che pervade il paese, esprimendo ammirazione per il sogno di Floribert, per la sua preoccupazione affinché la vita della gente non sia né venduta né comprata, ma salvata. 

 

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusmail

Messico – Sant’Egidio è amico di chi vive per la strada

Le comunità di Sant'Egidio del Messico hanno avviato un nuovo servizio con coloro che vivono per la strada. 

A Città del Messico li si incontra la sera nella centralissima Zona Rosa. Si portano panini, generi alimentari non deperibili, bevande calde, coperte, e tanta amicizia ….

Lo stesso avviene anche a Puebla, a sud-est della capitale, tra il Parque de San Luis e il Zócalo, la piazza centrale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusmail

Djakarta, Indonesia – Sant’Egidio celebra la festa dell’indipendenza con gli anziani

Ogni anno, il 17 agosto, l’Indonesia celebra la festa dell’Indipendenza.

L’evento che viene ricordato è l'annuncio via radio di Sukarno, che sarebbe stato in seguito il primo presidente del paese, del 17 agosto 1945, annuncio che dichiarava l’indipendenza dell’Indonesia dai Paesi Bassi (raggiunta poi ufficialmente alcuni anni dopo).

Tradizionalmente la festa è occasione di gare e prove le più diverse, in un rincorrersi della fantasia e della memoria. 

Fantasia e memoria sono state al centro anche dei tanti momenti di incontro e di gioia che le comunità di Sant'Egidio del paese hanno vissuto con gli anziani che visitano settimanalmente.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusmail

Yogyakarta, Indonesia – #Friendshipday tra giovani e anziani

Gli universitari della Comunità di Sant'Egidio di Yogyakarta con gli anziani dell'istituto che visitano regolarmente. 

Nella Giornata Internazionale dell'Amicizia (ieri) un segno che essere amici si può, anche tra generazioni diverse.

Ed è importantissimo essere amici degli anziani durante l'estate – in Asia, in Europa, ovunque – e non lasciarli soli con il forte caldo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusmail